Almeno c’è la boxe in tivvù

Ebbene, è quasi un mese che sono quassù al nord-est, dove la gente non è poi così fredda come dicono, credo solo vogliano far pensare che sia così, anche a quelli del posto.

Forse ho trovato un lavoro, ma non ho ancora firmato il patto di fare quasi esattamente ciò che facevo prima, che volevo lasciarmi alle spalle, ma con della buona fotografia di mezzo che allevierebbe il mal di vivere che continuo a portarmi appresso. Un consiglio? Se stare dietro una scrivania non è esattamente la vostra massima aspirazione nella vita, non laureatevi, leggete comunque molto e imparate rubando con gli occhi, ché quello nessuna scuola lo insegna.

Peso 10 kili in più e ho rinnovato l’intero guardaroba, ora indosso gonne che fasciano le curve e camiciette bon ton, ho perfino ricominciato a mettere i tacchi spesso. Le menate sul fisico non mi sono mai interessate, come le diete per entrare in un vestito, ma solo per entrare nello stato mentale di uno sport, appunto… la boxe.

Il sabato sera non esco, non che l’abbia mai fatto eh… però adesso ho la tivvù e guardo La Grande Boxe con gli esulti, le imprecazioni e i discorsi di stile e tecnica che se fosse uno sport seguito quanto il calcio avrei molto più da dire agli altri che invece mi chiedono se sono laziale o romanista perché l’Udinese ha vinto 1 a 0.

boxe pugilato diario La Grande Boxe

Il posto dove sarei voluta andare, ma ancora non lo sapevo

Dopo le mie non-ferie sono tornata in ufficio e ho scritto una lettera che riportava più o meno una cosa del genere:

Carissimi,
io sottoscritta rassegno le mie dimissioni rispettando i termini minimi di preavviso stabiliti da contratto.

Ossequi.

E me ne vado in posto che somiglia molto a quelli nelle foto che ogni tanto rebloggo, cioè con le montagne, le foreste e gli animali, non pericolosi, però tipo le volpi ci dovrebbero essere e pure qualche orso.

C’è un bellissimo campo per correre lassù nella “città dello sport e del benstare” e poco distante 2-3 palestre di pugilato.

Sto ancora cercando un nuovo impiego, devo trovare una casa da vivere in due, portare il mio gatto con me e magari poi fare anche nuovi progetti.

Qualcuno mi ha chiesto se questa è solo una fuga. Lo è in parte, ma se lo fosse stato in tutto avrei scelto qualcosa di più facile, e magari anche di meno lontano, o di meno sperduto, ché perfino la gente del luogo - quando ho detto che mi sarebbe piaciuto andare a vivere lì - m’ha guardata strana.

diario dimissioni sport progetti nuova vita

incantevolestronza asked:

Come ti trovi con i guanti della Leone 10 oz? Cosa usavi prima?

Never Give Up Answer:

Mi ci trovo molto bene, in un anno di allenamenti abbastanza regolari non si sono rovinati per niente, sembrano praticamente nuovi di zecca. Prima usavo sempre della Leone i guantoni 10 oz però Lady che sono leggermente più piccoli e la tela interna mi si è rotta quasi subito. Non ho provato guantoni di altre marche.